Mondiale di Calcio

Campionato mondiale di calcio 1950

Campionato mondiale di calcio 1950

Il campionato mondiale di calcio 1950 o Coppa del mondo Jules Rimet del 1950 (Copa do Mundo de 1950) è stata la quarta edizione del campionato mondiale di calcio per squadre nazionali maggiori maschili organizzato dalla FIFA ogni quattro anni.

Si svolse, dopo una lunga pausa di dodici anni dovuta alla Seconda guerra mondiale, in Brasile dal 24 giugno al 16 luglio 1950. Le città ospitanti furono Belo Horizonte, Curitiba, Porto Alegre, Rio de Janeiro e San Paolo.Campionato mondiale di calcio 1950

Per la prima volta intitolato al suo creatore Jules Rimet, da 25 anni alla presidenza della FIFA, il trofeo fece ritorno in Sud America. L’Europa era gravemente provata dalle distruzioni provocate dalla seconda guerra mondiale e, durante una conferenza in Lussemburgo, il Brasile si candidò, unico paese, come organizzatore per l’anno 1950. La FIFA accettò quasi subito, esorcizzando così la concreta paura che il torneo potesse cadere nel dimenticatoio.

Germania e Giappone, le due nazioni ritenute le maggiori responsabili della guerra, furono escluse in partenza, così come era successo per l’Olimpiade di Londra del 1948. L’Italia venne invitata: era campione in carica e Ottorino Barassi, presidente della Federcalcio, non solo era vicepresidente della FIFA, ma era anche la persona che si era incaricata della custodia del prezioso trofeo durante gli anni burrascosi della guerra.

Inizialmente gli azzurri tentennarono: il paese era ancora in fase di ricostruzione dopo la fine della guerra. Perché i detentori accettassero l’invito probabilmente fu decisiva l’offerta della FIFA, che aveva promesso di pagare alla delegazione azzurra tutte le spese necessarie per la trasferta. Trasferta che avvenne in nave e non in aereo, a causa dello shock che aveva provocato appena un anno prima la Tragedia di Superga, l’incidente aereo che segnò la fine dell’epopea del Grande Torino.

Le qualificazioni

Per la prima volta le quattro federazioni britanniche si iscrissero alla competizione: il tradizionale British home championship degli anni 1949-’50 servì loro da girone di qualificazione. Come riportano gli annali vinse l’Inghilterra. La Scozia, classificatasi seconda, avrebbe avuto pari diritto a disputare il torneo, ma gli scozzesi avevano dichiarato preventivamente che avrebbero preso parte al mondiale solo come primi del proprio girone e quindi tennero fede alla propria parola, dando forfait.

Nel complesso i meccanismi delle qualificazioni al mondiale 1950 furono poco chiari: a causa delle precarie condizioni economiche e sociali di molti paesi che ancora portavano le ferite del conflitto mondiale vi furono numerose defezioni ed esclusioni. Nel tentativo di correre ai ripari assicurando alla competizione il numero minimo di partecipanti, la FIFA finì per ripescare anche squadre precedentemente eliminate.

Poco prima dell’inizio del torneo, l’India fu squalificata: gli indiani, guidati in Sud America dal capitano Rajani e dal centravanti Rohan, disponevano di una buona formazione, ma il regolamento vietava di giocare a piedi nudi, come erano soliti fare gli atleti indiani, dato che vi erano stati casi in partite di qualificazione dell’India dove gli atleti avevano finito con i piedi insanguinati a causa dei contrasti.

Oltre alle citate India e Scozia, mancò l’appuntamento anche la Turchia, così presero parte al torneo solamente tredici squadre: cinque sudamericane, due nordamericane e sei europee, il minor numero di sempre al pari con l’edizione del 1930.

Fase a gironi

Gruppo 1

Rio de Janeiro
24 giugno 1950, ore 15:00
Brasile Brasile 4 – 0
referto
Messico Messico Stadio Mário Filho (~81.000 spett.)

Arbitro: Inghilterra Reader
Ademir Segnato dopo 30 minuti 30’,[1] Segnato dopo 79 minuti 79’
Jair Segnato dopo 65 minuti 65’
Baltazar Segnato dopo 71 minuti 71’
Marcatori

Belo Horizonte
25 giugno 1950, ore 15:00
Jugoslavia Jugoslavia 3 – 0
referto
Svizzera Svizzera Estadio Sete de Setembro (~8.000 spett.)

Arbitro: Italia Galeati
Mitić Segnato dopo 58 minuti 58’[2]
Tomašević Segnato dopo 78 minuti 78’
Ognjanov Segnato dopo 84 minuti 84’
Marcatori

San Paolo
28 giugno 1950, ore 15:00
Brasile Brasile 2 – 2
referto
Svizzera Svizzera Estádio do Pacaembu (~42.000 spett.)

Arbitro: Spagna Azon
Alfredo Segnato dopo 3 minuti 3’
Baltazar Segnato dopo 32 minuti 32’[3]
Marcatori Segnato dopo 17 minuti 17’, Segnato dopo 88 minuti 88’ Fatton

Porto Alegre
28 giugno 1950, ore 18:15
Messico Messico 1 – 4
referto
Jugoslavia Jugoslavia Estádio dos Eucaliptos (~11.000 spett.)

Arbitro: Inghilterra Leafe
Ortíz Segnato dopo 87 minuti 87’ (rig.) Marcatori Segnato dopo 19 minuti 19’ Bobek
Segnato dopo 23 minuti 23’,[4] Segnato dopo 51 minuti 51’[5] Ž. Čajkovski
Segnato dopo 81 minuti 81’ Tomašević

Rio de Janeiro
1º luglio 1950, ore 15:00
Brasile Brasile 2 – 0
referto
Jugoslavia Jugoslavia Stadio Mário Filho (~142.000 spett.)

Arbitro: Galles Griffiths
Ademir Segnato dopo 3 minuti 3’
Zizinho Segnato dopo 69 minuti 69’[6]
Marcatori

Porto Alegre
2 luglio 1950, ore 15:40
Messico Messico 1 – 2
referto
Svizzera Svizzera Estádio dos Eucaliptos (~3.500 spett.)

Arbitro: Svezia Eklind
Casarín Segnato dopo 75 minuti 75’ Marcatori Segnato dopo 10 minuti 10’ Bader
Segnato dopo 37 minuti 37’[7] Tamini

Classifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Brasile Brasile 5 3 2 1 0 8 2 +6
2. Jugoslavia Jugoslavia 4 3 2 0 1 7 3 +4
3. Svizzera Svizzera 3 3 1 1 1 4 6 -2
4. Messico Messico 0 3 0 0 3 2 10 -8

Gruppo 2

Rio de Janeiro
25 giugno 1950, ore 15:00
Inghilterra Inghilterra 2 – 0
referto
Cile Cile Stadio Mário Filho (~30.000 spett.)

Arbitro: Paesi Bassi van der Meer
Mortensen Segnato dopo 39 minuti 39’
Mannion Segnato dopo 51 minuti 51’
Marcatori

Curitiba
25 giugno 1950, ore 15:00
Spagna Spagna 3 – 1
referto
Stati Uniti Stati Uniti Estádio Durival de Britto (~9.000 spett.)

Arbitro: Brasile Vianna
Basora Segnato dopo 75 minuti 75’, Segnato dopo 78 minuti 78’
Zarra Segnato dopo 85 minuti 85’
Marcatori Segnato dopo 17 minuti 17’ Pariani

Rio de Janeiro
29 giugno 1950, ore 15:00
Spagna Spagna 2 – 0
referto
Cile Cile Stadio Mário Filho (~20.000 spett.)

Arbitro: Brasile Malcher
Basora Segnato dopo 17 minuti 17’
Zarra Segnato dopo 30 minuti 30’
Marcatori

Belo Horizonte
29 giugno 1950, ore 18:00
Stati Uniti Stati Uniti 1 – 0
referto
Inghilterra Inghilterra Estádio Independência (~10.000 spett.)

Arbitro: Italia Dattilo
Gaetjens Segnato dopo 38 minuti 38’ Marcatori

Rio de Janeiro
2 luglio 1950, ore 15:00
Spagna Spagna 1 – 0
referto
Inghilterra Inghilterra Stadio Mário Filho (~74.000 spett.)

Arbitro: Italia Galeati
Zarra Segnato dopo 48 minuti 48’[8] Marcatori

Recife
2 luglio 1950, ore 18:00
Cile Cile 5 – 2
referto
Stati Uniti Stati Uniti Estádio Ilha do Retiro (~8.000 spett.)

Arbitro: Brasile Gardelli
Robledo Segnato dopo 16 minuti 16’
Cremaschi Segnato dopo 32 minuti 32’, Segnato dopo 61 minuti 61’
Prieto Segnato dopo 54 minuti 54’
Riera Segnato dopo 82 minuti 82’
Marcatori Segnato dopo 47 minuti 47’ Wallace
Segnato dopo 48 minuti 48’ (rig.) Maca

Classifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Spagna Spagna 6 3 3 0 0 6 1 +5
2. Inghilterra Inghilterra 2 3 1 0 2 2 2 0
3. Cile Cile 2 3 1 0 2 5 6 -1
4. Stati Uniti Stati Uniti 2 3 1 0 2 4 8 -4

Gruppo 3

San Paolo
25 giugno 1950, ore 15:00
Svezia Svezia 3 – 2
referto
Italia Italia Estádio do Pacaembu (~50.000 spett.)

Arbitro: Svizzera Lutz
Jeppson Segnato dopo 25 minuti 25’, Segnato dopo 68 minuti 68’
Andersson Segnato dopo 33 minuti 33’
Marcatori Segnato dopo 7 minuti 7’ Carapellese
Segnato dopo 75 minuti 75’ Muccinelli

Curitiba
29 giugno 1950, ore 15:30
Svezia Svezia 2 – 2
referto
Paraguay Paraguay Estádio Durival de Britto (~8.000 spett.)

Arbitro: Scozia Mitchell
Sundqvist Segnato dopo 17 minuti 17’
Palmér Segnato dopo 25 minuti 25’
Marcatori Segnato dopo 34 minuti 34’ López
Segnato dopo 74 minuti 74’ López Fretes

San Paolo
2 luglio 1950, ore 15:00
Italia Italia 2 – 0
referto
Paraguay Paraguay Estádio do Pacaembu (~26.000 spett.)

Arbitro: Inghilterra Ellis
Carapellese Segnato dopo 12 minuti 12’
Pandolfini Segnato dopo 62 minuti 62’
Marcatori

Classifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Svezia Svezia 3 2 1 1 0 5 4 +1
2. Italia Italia 2 2 1 0 1 4 3 +1
3. Paraguay Paraguay 1 2 0 1 1 2 4 -2
India India ritirata

Gruppo 4

Belo Horizonte
2 luglio 1950, ore 18:00
Uruguay Uruguay 8 – 0
referto
Bolivia Bolivia Estádio Independência (~5.000 spett.)

Arbitro: Inghilterra Reader
Míguez Segnato dopo 14 minuti 14’, Segnato dopo 40 minuti 40’, Segnato dopo 51 minuti 51’
Schiaffino Segnato dopo 17 minuti 17’, Segnato dopo 53 minuti 53’
Vidal Segnato dopo 18 minuti 18’
Pérez Segnato dopo 83 minuti 83’
Ghiggia Segnato dopo 87 minuti 87’
Marcatori

Classifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Uruguay Uruguay 2 1 1 0 0 8 0 +8
2. Bolivia Bolivia 0 1 0 0 1 0 8 -8
Scozia Scozia ritirata
Turchia Turchia ritirata

Girone finale

Rio de Janeiro
9 luglio 1950, ore 15:00
Brasile Brasile 7 – 1
referto
Svezia Svezia Stadio Mário Filho (~138.000 spett.)

Arbitro: Inghilterra Ellis
Ademir Segnato dopo 17 minuti 17’, Segnato dopo 37 minuti 37’, Segnato dopo 51 minuti 51’, Segnato dopo 59 minuti 59’
Chico Segnato dopo 39 minuti 39’, Segnato dopo 87 minuti 87’
Maneca Segnato dopo 85 minuti 85’
Marcatori Segnato dopo 67 minuti 67’ (rig.) Andersson

San Paolo
9 luglio 1950, ore 15:00
Uruguay Uruguay 2 – 2
referto
Spagna Spagna Estádio do Pacaembu (~44.000 spett.)

Arbitro: Galles Griffiths
Ghiggia Segnato dopo 27 minuti 27’
Varela Segnato dopo 72 minuti 72’
Marcatori Segnato dopo 39 minuti 39’, Segnato dopo 41 minuti 41’ Basora

Rio de Janeiro
13 luglio 1950, ore 15:00
Brasile Brasile 6 – 1
referto
Spagna Spagna Stadio Mário Filho (~152.000 spett.)

Arbitro: Inghilterra Leafe
Parra Segnato dopo 15 minuti 15’ (aut.)
Jair Segnato dopo 21 minuti 21’
Chico Segnato dopo 29 minuti 29’, Segnato dopo 55 minuti 55’
Ademir Segnato dopo 57 minuti 57’
Zizinho Segnato dopo 74 minuti 74’
Marcatori Segnato dopo 70 minuti 70’ Igoa

San Paolo
13 luglio 1950, ore 15:00
Uruguay Uruguay 3 – 2
referto
Svezia Svezia Estádio do Pacaembu (~8.000 spett.)

Arbitro: Italia Galeati
Ghiggia Segnato dopo 39 minuti 39’
Míguez Segnato dopo 77 minuti 77’, Segnato dopo 84 minuti 84’
Marcatori Segnato dopo 4 minuti 4’ Palmér
Segnato dopo 41 minuti 41’ Sundqvist

San Paolo
16 luglio 1950, ore 15:00
Svezia Svezia 3 – 1
referto
Spagna Spagna Estádio do Pacaembu (~11.000 spett.)

Arbitro: Paesi Bassi van der Meer
Sundqvist Segnato dopo 15 minuti 15’
Mellberg Segnato dopo 34 minuti 34’
Palmér Segnato dopo 79 minuti 79’
Marcatori Segnato dopo 82 minuti 82’ Zarra

Rio de Janeiro
16 luglio 1950, ore 15:00
Uruguay Uruguay 2 – 1
referto
Brasile Brasile Stadio Mário Filho (~173.850 spett.)

Arbitro: Inghilterra George Reader
Schiaffino Segnato dopo 66 minuti 66’
Ghiggia Segnato dopo 79 minuti 79’
Marcatori Segnato dopo 47 minuti 47’ Friaça

Classifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Uruguay Uruguay 5 3 2 1 0 7 5 +2
2. Brasile Brasile 4 3 2 0 1 14 4 +10
3. Svezia Svezia 2 3 1 0 2 6 11 -5
4. Spagna Spagna 1 3 0 1 2 4 11 -7

Vincitore

Campione del mondo 1950

Uruguay
Uruguay

Campionato mondiale di calcio 1950

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *