Mondiale di Calcio

Campionato mondiale di calcio 1962

calcio-mondiale-1962

Il campionato mondiale di calcio 1962 o Coppa del mondo Jules Rimet del 1962 è stata la settima edizione del campionato mondiale di calcio per squadre nazionali maggiori maschili organizzato dalla FIFA ogni quattro anni.

Si è disputata in Cile dal 30 maggio al 17 giugno 1962. Le città ospitanti furono Arica, Rancagua, Santiago del Cile, Viña del Mar.

A Lisbona, nel 1956, la FIFA decise di riportare, dodici anni dopo il Campionato mondiale di calcio 1950, il Mondiale del 1962 in Sud America, e precisamente nel “povero” Cile. Grande fu lo scalpore: in primo luogo dell’Argentina, che era la favorita ad ospitare una manifestazione a cui ambiva da tempo, e poi dei paesi europei, compresa l’Italia: fecero sensazione, in Cile, gli articoli di molti giornalisti del Bel Paese che si chiedevano come un paese sottosviluppato come quello potesse pensare di ospitare una manifestazione tanto importante. La verità stava nel fatto che, dietro alla decisione mondiale di calcio 1962della Federazione, c’era stato l’appoggio decisivo del Brasile, che non avrebbe visto di buon occhio la partecipazione ad un Mondiale argentino. A peggiorare la situazione già critica del Paese sudamericano contribuì anche il Grande Terremoto Cileno del 22 maggio 1960, il sisma più forte del XX Secolo che, d’altra parte, mobilitò l’orgoglio nazionale: alla fine, il Mondiale non incontrò alcun problema organizzativo. Rimase però un torneo fortemente condizionato dal comportamento non esemplare degli arbitri.

Si giocò in sole quattro città. A Santiago sbarcarono sei nazioni americane e dieci europee; due gli esordi, quelli della Bulgaria e della Colombia. Fuori la Francia, la Scozia e la Svezia, seconda nel 1958 e beffata dalla Svizzera. L’Italia, quattro anni dopo la disfatta di Belfast, riuscì a qualificarsi alla fase finale vincendo i due non gravosi impegni contro Israele (4-2 a Ramat Gan e 6-0 a Torino). Sebbene la critica fosse speranzosa, gli azzurri, guidati da Mazza e Ferrari, vennero inseriti in un girone piuttosto duro, con Germania Ovest, Svizzera e i padroni di casa del Cile.

In quella che rimase nella storia come la Battaglia di Santiago, i sudamericani vendicarono quanto scritto dai giornalisti italiani in una delle partite più violente mai giocate. Con due espulsi e un infortunato grave mantenuto in gioco (Humberto Maschio, che giocò col naso fratturato da un intervento durissimo), gli italiani resistettero contro l’undici sudamericano fino al 74′, per poi capitolare.

Il Cile arrivò in semifinale e si arrese solamente di fronte al Brasile che, pur non potendo disporre di Pelé, infortunato, vinse il suo secondo mondiale consecutivo grazie a Garrincha. I verde-oro sconfissero in finale la sorprendente Cecoslovacchia.

Gruppo 1

Arica
30 maggio 1962, ore 15:00
Uruguay Uruguay 2 – 1
referto
Colombia Colombia Estadio Carlos Dittborn (7 908 spett.)

Arbitro: Ungheria Dorogi
Sacía Segnato dopo 56 minuti 56’
Cubilla Segnato dopo 75 minuti 75’
Marcatori Zuluaga Segnato dopo 19 minuti 19’ (rig.)

Arica
31 maggio 1962, ore 15:00
URSS 20x16px 2 – 0
referto
Jugoslavia Jugoslavia Estadio Carlos Dittborn (15 000 spett.)

Arbitro: Germania Ovest Dusch
Ivanov Segnato dopo 51 minuti 51’
Ponedelnik Segnato dopo 83 minuti 83’
Marcatori

Arica
2 giugno 1962, ore 15:00
Jugoslavia Jugoslavia 3 – 1
referto
Uruguay Uruguay Estadio Carlos Dittborn (8 829 spett.)

Arbitro: Cecoslovacchia Galba
Skoblar Segnato dopo 25 minuti 25’ (rig.)
Galic Segnato dopo 29 minuti 29’
Jerkovic Segnato dopo 49 minuti 49’
Marcatori Cabrera Segnato dopo 19 minuti 19’

Arica
3 giugno 1962, ore 15:00
URSS 20x16px 4 – 4
referto
Colombia Colombia Estadio Carlos Dittborn (8 040 spett.)

Arbitro: Brasile Etzel Filho
Ivanov Segnato dopo 8 minuti 8’,Segnato dopo 11 minuti 11’
Chislenko Segnato dopo 10 minuti 10’
Ponedelnik Segnato dopo 56 minuti 56’
Marcatori Aceros Segnato dopo 21 minuti 21’
Coll Segnato dopo 68 minuti 68’
Rada Segnato dopo 72 minuti 72’
Klinger Segnato dopo 86 minuti 86’

Arica
6 giugno 1962, ore 15:00
URSS 20x16px 2 – 1
referto
Uruguay Uruguay Estadio Carlos Dittborn (9 973 spett.)

Arbitro: Italia Jonni
Mamykin Segnato dopo 38 minuti 38’
Ivanov Segnato dopo 89 minuti 89’
Marcatori Sacía Segnato dopo 21 minuti 21’

Arica
7 giugno 1962, ore 15:00
Jugoslavia Jugoslavia 5 – 0
referto
Colombia Colombia Estadio Carlos Dittborn (7 167 spett.)

Arbitro: Cile Robles
Galic Segnato dopo 20 minuti 20’,Segnato dopo 61 minuti 61’
Jerkovic Segnato dopo 25 minuti 25’,Segnato dopo 87 minuti 87’
Melic Segnato dopo 82 minuti 82’
Marcatori

Classifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. 20x16px URSS 5 3 2 1 0 8 5 +3
2. Jugoslavia Jugoslavia 4 3 2 0 1 8 3 +5
3. Uruguay Uruguay 2 3 1 0 2 4 6 -2
4. Colombia Colombia 1 3 0 1 2 5 11 -6

Gruppo 2

Santiago del Cile
30 maggio 1962, ore 15:00
Cile Cile 3 – 1
referto
Svizzera Svizzera Estadio Nacional (65 000 spett.)

Arbitro: Inghilterra Aston
Sánchez Segnato dopo 44 minuti 44’,Segnato dopo 55 minuti 55’
Ramírez Segnato dopo 51 minuti 51’
Marcatori Wüthrich Segnato dopo 6 minuti 6’

Santiago del Cile
31 maggio 1962, ore 15:00
Germania Ovest Germania Ovest 0 – 0
referto
Italia Italia Estadio Nacional (65 440 spett.)

Arbitro: Scozia Davidson

Santiago del Cile
2 giugno 1962, ore 15:00
Cile Cile 2 – 0
referto
Italia Italia Estadio Nacional (66 057 spett.)

Arbitro: Inghilterra Aston
Ramírez Segnato dopo 73 minuti 73’
Toro Segnato dopo 87 minuti 87’
Marcatori

Santiago del Cile
3 giugno 1962, ore 15:00
Germania Ovest Germania Ovest 2 – 1
referto
Svizzera Svizzera Estadio Nacional (64 922 spett.)

Arbitro: Paesi Bassi Horn
Brülls Segnato dopo 45 minuti 45’
Seeler Segnato dopo 59 minuti 59’
Marcatori Schneiter Segnato dopo 73 minuti 73’

Santiago del Cile
6 giugno 1962, ore 15:00
Germania Ovest Germania Ovest 2 – 0
referto
Cile Cile Estadio Nacional (67 224 spett.)

Arbitro: Scozia Davidson
Szymaniak Segnato dopo 21 minuti 21’ (rig.)
Seeler Segnato dopo 82 minuti 82’
Marcatori

Santiago del Cile
7 giugno 1962, ore 15:00
Italia Italia 3 – 0
referto
Svizzera Svizzera Estadio Nacional (59 828 spett.)

Arbitro: 20x16px Latyšev
Mora Segnato dopo 2 minuti 2’
Bulgarelli Segnato dopo 65 minuti 65’, Segnato dopo 67 minuti 67’
Marcatori

Classifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Germania Ovest Germania Ovest 5 3 2 1 0 4 1 +3
2. Cile Cile 4 3 2 0 1 5 3 +2
3. Italia Italia 3 3 1 1 1 3 2 +1
4. Svizzera Svizzera 0 3 0 0 3 2 8 -6

Gruppo 3

Viña del Mar
30 maggio 1962, ore 15:00
Brasile Brasile 2 – 0
referto
Messico Messico Estadio Sausalito (10 484 spett.)

Arbitro: Svizzera Dienst
Zagallo Segnato dopo 56 minuti 56’
Pelé Segnato dopo 73 minuti 73’
Marcatori

Viña del Mar
31 maggio 1962, ore 15:00
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 1 – 0
referto
Spagna Spagna Estadio Sausalito (12 700 spett.)

Arbitro: Austria Steiner
Štibrányi Segnato dopo 80 minuti 80’ Marcatori

Viña del Mar
2 giugno 1962, ore 15:00
Brasile Brasile 0 – 0
referto
Cecoslovacchia Cecoslovacchia Estadio Sausalito (14 903 spett.)

Arbitro: Francia Schwinte

Viña del Mar
3 giugno 1962, ore 15:00
Spagna Spagna 1 – 0
referto
Messico Messico Estadio Sausalito (11 875 spett.)

Arbitro: Jugoslavia Tesanić
Peiró Segnato dopo 90 minuti 90’ Marcatori

Viña del Mar
6 giugno 1962, ore 15:00
Brasile Brasile 2 – 1
referto
Spagna Spagna Estadio Sausalito (18 715 spett.)

Arbitro: Cile Bustamante
Amarildo Segnato dopo 72 minuti 72’, Segnato dopo 86 minuti 86’ Marcatori Adelardo Segnato dopo 35 minuti 35’

Viña del Mar
7 giugno 1962, ore 15:00
Messico Messico 3 – 1
referto
Cecoslovacchia Cecoslovacchia Estadio Sausalito (10 648 spett.)

Arbitro: Svizzera Dienst
Díaz Segnato dopo 12 minuti 12’
del Aguila Segnato dopo 29 minuti 29’
Hernández Segnato dopo 89 minuti 89’ (rig.)
Marcatori Mašek Segnato dopo 1 minuti 1’

Classifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Brasile Brasile 5 3 2 1 0 4 1 +3
2. Cecoslovacchia Cecoslovacchia 3 3 1 1 1 2 3 -1
3. Messico Messico 2 3 1 0 2 3 4 -1
4. Spagna Spagna 2 3 1 0 2 2 3 -1

Gruppo 4

Rancagua
30 maggio 1962, ore 15:00
Argentina Argentina 1 – 0
referto
Bulgaria Bulgaria Estadio El Teniente (7 134 spett.)

Arbitro: Spagna Gardeazábal
Facundo Segnato dopo 4 minuti 4’ Marcatori

Rancagua
31 maggio 1962, ore 15:00
Ungheria Ungheria 2 – 1
referto
Inghilterra Inghilterra Estadio El Teniente (7 938 spett.)

Arbitro: Paesi Bassi Horn
Tichy Segnato dopo 17 minuti 17’
Albert Segnato dopo 61 minuti 61’
Marcatori Flowers Segnato dopo 60 minuti 60’ (rig.)

Rancagua
2 giugno 1962, ore 15:00
Inghilterra Inghilterra 3 – 1
referto
Argentina Argentina Estadio El Teniente (9 794 spett.)

Arbitro: 20x16px Latyšev
Flowers Segnato dopo 17 minuti 17’ (rig.)
Charlton Segnato dopo 42 minuti 42’
Greaves Segnato dopo 67 minuti 67’
Marcatori Sanfilippo Segnato dopo 81 minuti 81’

Rancagua
3 giugno 1962, ore 15:00
Ungheria Ungheria 6 – 1
referto
Bulgaria Bulgaria Estadio El Teniente (7 442 spett.)

Arbitro: Spagna Gardeazábal
Albert Segnato dopo 1 minuti 1’, Segnato dopo 6 minuti 6’, Segnato dopo 53 minuti 53’
Tichy Segnato dopo 8 minuti 8’, Segnato dopo 70 minuti 70’
Solymosi Segnato dopo 12 minuti 12’
Marcatori Sokolov Segnato dopo 64 minuti 64’[1]

Rancagua
6 giugno 1962, ore 15:00
Ungheria Ungheria 0 – 0
referto
Argentina Argentina Estadio El Teniente (7 945 spett.)

Arbitro: Perù Yamasaki

Rancagua
7 giugno 1962, ore 15:00
Inghilterra Inghilterra 0 – 0
referto
Bulgaria Bulgaria Estadio El Teniente (5 700 spett.)

Arbitro: Belgio Blavier

Classifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Ungheria Ungheria 5 3 2 1 0 8 2 +6
2. Inghilterra Inghilterra 3 3 1 1 1 4 3 +1
3. Argentina Argentina 3 3 1 1 1 2 3 -1
4. Bulgaria Bulgaria 1 3 0 1 2 1 7 -6

Tabellone

Quarti di finale Semifinali Finale
 Cile Cile  2
 20x16px URSS  1
 Cile Cile  2
 Brasile Brasile  4
 Brasile Brasile  3
 Inghilterra Inghilterra  1
 Brasile Brasile  3
 Cecoslovacchia Cecoslovacchia  1
 Cecoslovacchia Cecoslovacchia  1
 Ungheria Ungheria  0
 Cecoslovacchia Cecoslovacchia  3 Finale 3º posto
 Jugoslavia Jugoslavia  1
 Jugoslavia Jugoslavia  1  Cile Cile  1
 Germania Ovest Germania Ovest  0  Jugoslavia Jugoslavia  0

Quarti di finale

Arica
10 giugno 1962, ore 14:30
Cile Cile 2 – 1
referto
20x16px URSS Estadio Carlos Dittborn (17 268 spett.)

Arbitro: Paesi Bassi Horn
Sánchez Segnato dopo 11 minuti 11’
Rojas Segnato dopo 27 minuti 27’
Marcatori Chislenko Segnato dopo 26 minuti 26’

Rancagua
10 giugno 1962, ore 14:30
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 1 – 0
referto
Ungheria Ungheria Estadio Braden (11 690 spett.)

Arbitro: 20x16px Latyšev
Scherer Segnato dopo 14 minuti 14’ Marcatori

Viña del Mar
10 giugno 1962, ore 14:30
Brasile Brasile 3 – 1
referto
Inghilterra Inghilterra Estadio Sausalito (17 736 spett.)

Arbitro: Francia Schwinte
Garrincha Segnato dopo 30 minuti 30’, Segnato dopo 59 minuti 59’
Vavà Segnato dopo 53 minuti 53’
Marcatori Hitchens Segnato dopo 38 minuti 38’

Santiago del Cile
10 giugno 1962, ore 14:30
Jugoslavia Jugoslavia 1 – 0
referto
Germania Ovest Germania Ovest Estadio Nacional (63 324 spett.)

Arbitro: Perù Yamasaki
Radakovic Segnato dopo 87 minuti 87’ Marcatori

Semifinali

Santiago del Cile
13 giugno 1962, ore 14:30
Brasile Brasile 4 – 2
referto
Cile Cile Estadio Nacional (76 500 spett.)

Arbitro: Perù Yamasaki
Garrincha Segnato dopo 9 minuti 9’, Segnato dopo 31 minuti 31’
Vavà Segnato dopo 48 minuti 48’, Segnato dopo 78 minuti 78’
Marcatori Toro Segnato dopo 41 minuti 41’
Sánchez Segnato dopo 62 minuti 62’ (rig.)

Viña del Mar
13 giugno 1962, ore 14:30
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 3 – 1
referto
Jugoslavia Jugoslavia Estadio Sausalito (5 890 spett.)

Arbitro: Svizzera Dienst
Kadraba Segnato dopo 49 minuti 49’
Scherer Segnato dopo 80 minuti 80’, Segnato dopo 87 minuti 87’ (rig.)
Marcatori Jerkovic Segnato dopo 69 minuti 69’

Finale 3º posto

Santiago del Cile
16 giugno 1962, ore 14:30
Cile Cile 1 – 0
referto
Jugoslavia Jugoslavia Estadio Nacional (67 000 spett.)

Arbitro: Spagna Gardeazábal
Rojas Segnato dopo 90 minuti 90’ Marcatori

Finale

Santiago del Cile
17 giugno 1962, ore 14:30
Brasile Brasile 3 – 1
referto
Cecoslovacchia Cecoslovacchia Estadio Nacional (68 679 spett.)

Arbitro: 20x16px Latyšev
Amarildo Segnato dopo 17 minuti 17’
Zito Segnato dopo 69 minuti 69’
Vavá Segnato dopo 78 minuti 78’
Marcatori Masopust Segnato dopo 14 minuti 14’
Gilmar 1
Djalma Santos 2
Nílton Santos 6
Zito 4
Mauro Ramos 3
Zózimo 5
Garrincha 7
Didi 8
Vavá 19
Amarildo 20
Zagallo 21
Formazioni 1 Schrojf
12 Tichý
4 Novák
7 Masopust
3 Popluhár
5 Pluskal
17 Pospíchal
8 Scherer
18 Kadraba
19 Kvašňák
11 Jelínek
Moreira Brasile Allenatori Cecoslovacchia Vytlacil

Vincitore

Campione del mondo 1962

Brasile
Brasile
2º titolo

Brasile 1962

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *