Mondiale di Calcio

Buffon dopo la sconfitta contro la Spagna

E’ successo ancora una volta: l’Italia di Prandelli non è riuscita nell’impresa di vincere contro la Spagna, è uscita sconfitta Buffon dopo la sconfitta contro la Spagnadi misura al Calderòn.

Dopo la partita il capitano azzurro Gigi Buffon ha provato a dare una spiegazione, un’analisi dettagliata della partita intervenendo ai microfoni di ‘Sky Sport’.

Il capitano dell’Italia, Gigi Buffon, ha provato ad analizzare la cocente sconfitta contro la Spagna di misura al Calderòn per 1-0: “Per batterci devono sempre far fatica, ma noi non riusciamo a farli male”.

Il portiere della nazionale ha dichiarato:”La parte piena è che per batterci devono sempre far fatica, anche se noi facciamo ancora più fatica per strappare il pari. Sono due squadre che si temono e che sono in grande equilibrio. Col massimo dell’applicazione e sofferenza gli rendiamo difficile il compito, ma non abbiamo la lucidità necessaria per far male e ripartire in maniera pericolosa”.
Secondo il portiere della Juventus e della nazionale molti dei giocatori della nazionale spagnola hanno una tecnica sopraffina, sono dei veri campioni, non sbagliano praticamente quasi mai e per vincere è necessario grandi energie fisiche e mentali con alla base un ritmo di gioco molto elevato.

Il portierone della nazionale si sofferma anche sul bomber della nazionale spagnola Diego Costa, che non è riuscito a batterlo: “E’ un attaccante che ha delle caratteristiche particolari, credo che dovrà adattarsi al tipo di gioco della Spagna

E’ poi intervenuto sull’esordio in difesa dell’oriundo Gabriel Paletta dichiarando come sia stato u ottimo esordio, una gara straordinaria, un ottimo giocatore per la nazionale azzurra giocando una partita sopra le righe tra mille difficoltà.

Non manca qualche riferimento alle polemiche del goal vittoria delle Furie Rosse per cui Gii Buffon ha commentato:”È successo che c’era un po’ di confusione davanti a me: se l’avesse angolata avrei avuto vita più semplice”.