Mondiale di Calcio

La vittoria dei tedesci contro il Cile

– Forse la sfida più affascinante in programma è proprio quella che si è  giocata al Mercedes-Benz Arena di Stoccarda, tra i tedeschi di Joachim Low, al cospetto di un bel Cile.gotze

I sudamericani di Jorge Sampaoli si schierano in partenza  con un 4-4-2 con Medel e Jara centrali, Beausejour e Isla terzini e un centrocampo in cui il faro è Arturo Vidal, attacco veloce e tecnico formato da Alexis Sanchez e Edu Vargas, ex Napoli e Gremio, ora al Valencia.

La Germania schiera una retroguardia solida e affidabile con Boateng, Mertesacker, Grosskreutz e Jansen (quest’ultimo uscito dopo 24 minuti per far spazio a Schmelzer), la linea mediana è made Bayern con Schweinsteiger e Lahm, Kroos, Gotze e Ozil agiscono dietro l’ unica punto Miroslav Klose.

Al 9′ minuto Philipp Lahm salva su uno stacco di testa di Vidal, dopo un corner calciato da Aranguiz, ma al quarto d’ ora la rete che decide il match: Schweinsteiger entra in area e serve Ozil, il trequartista dell’ Arsenal controlla in malo modo ma è bravo nel girarsi e vedere Gotze smarcato, che da pochi metri batte Herrera.

La gara si ccende e il Cile sfiora il pari ancora con Vidal e Aranguiz, la Germania risponde nuovamente con Gotze che va vicinissimo alla doppietta con un destro a giro di poco fuori.

Al 62′ opportunità unica per la Roja: assolo del Nino Maravilla Sanchez che scappa sulla destra e mette al centro per Vargas che si coordina benissimo e calcia decisamente bene , peccato che il destro si stampa sulla traversa della porta difesa da Neuer.

Il Cile non riusce a raddrizzare la partita e ad evitare la sconfitta ma è sembrato decisamente in buona forma, mostrandosi in grado di creare più di un pericolo ai tedeschi.

Soddisfatto Jorge Sampaoli nel post-partita: “Se giochiamo così al Mondiale, possiamo passare agli ottavi. Siamo stati superiori stasera, nonostante giocassimo in casa della Germania abbiamo fornito una prova di grande maturità e sfiorato la rete svariate volte. Sono molto fiducioso”. Germania. Neuer; Grosskreutz, Mertesacker, Boateng, Jansen (dal 24′ Schmelzer); Lahm, Schweinsteiger; Ozil (dall’89′ Ginter), Kroos, Goetze (dall’83′ Podolski); Klose (dal 46′ Schurrle). Allenatore: Loew

Cile Bravo; Isla, Medel, Gutierrez, Jara; Silva (dall’83′ Gonzalez), Vidal (dal 90′ Fernandez); Sanchez, Aranguiz (dall’80′ Orellana), Beausejour (dal 76′ Valdivia), Vargas (dall’86′ Pinilla). Allenatore: Sampaoli

Marcatori: 15′ Mario Gotze