Mondiale di Calcio

Stadio Beira-Rio

Stadio Beira-Rio

Il campionato mondiale di calcio 1950 o Coppa del mondo Jules Rimet del 1950 (Copa do Mundo de 1950) è stata la quarta edizione del campionato mondiale di calcio per squadre nazionali maggiori maschili organizzato dalla FIFA ogni quattro anni.

Si svolse, dopo una lunga pausa di dodici anni dovuta alla Seconda guerra mondiale, in Brasile dal 24 giugno al 16 luglio 1950. Le città ospitanti furono Belo Horizonte, Curitiba, Porto Alegre, Rio de Janeiro e San Paolo.

Storia Stadio Beira-Rio

Per la prima volta intitolato al suo creatore Jules Rimet, da 25 anni alla presidenza della FIFA, il trofeo fece ritorno in Sud America. L’Europa era gravemente provata dalle distruzioni provocate dalla seconda guerra mondiale e, durante una conferenza in Lussemburgo, il Brasile si candidò, unico paese, come organizzatore per l’anno 1950. La FIFA accettò quasi subito, esorcizzando così la concreta paura che il torneo potesse cadere nel dimenticatoio.

Germania e Giappone, le due nazioni ritenute le maggiori responsabili della guerra, furono escluse in partenza, così come era successo per l’Olimpiade di Londra del 1948. L’Italia venne invitata: era campione in carica e Ottorino Barassi, presidente della Federcalcio, non solo era vicepresidente della FIFA, ma era anche la persona che si era incaricata della custodia del prezioso trofeo durante gli anni burrascosi della guerra.

Inizialmente gli azzurri tentennarono: il paese era ancora in fase di ricostruzione dopo la fine della guerra. Perché i detentori accettassero l’invito probabilmente fu decisiva l’offerta della FIFA, che aveva promesso di pagare alla delegazione azzurra tutte le spese necessarie per la trasferta. Trasferta che avvenne in nave e non in aereo, a causa dello shock che aveva provocato appena un anno prima la Tragedia di Superga, l’incidente aereo che segnò la fine dell’epopea del Grande Torino.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *